martedì 6 Dicembre 2022

Secca del fiume Po, il semicingolato tedesco Sd. Kfz 11 recuperato a Sermide (Mantova) inizia a svelare i suoi segreti: compreso un vaso protostorico

In Evidenza

La situazione della secca del fiume Po, il 31 marzo 2022, è ancora identica a quattro giorni prima, quando il semicingolato tedesco Sd. Kfz 11 della Seconda guerra mondiale è stato recuperato dal letto del fiume. Sostanzialmente anche se ha iniziato a piovere ci vorranno almeno ancora un paio di giorni per vedere salire il livello delle acque in questa zona del Mantovano.

IL NUOVO VIDEO SUL SEMICINGOLATO TEDESCO RECUPERATO NEL PO IN SECCA:

Nel frattempo, il grande clamore di questa vicenda di archeologia dei conflitti non si spegne, forse perché la guerra in Ucraina e la grande siccità si sono trovate unite, contemporaneamente, in un’unica ricerca su Google. Anche il lavoro dei volontari del Museo della Seconda Guerra Mondiale del Fiume Po di Felonica, che con la Soprintendenza di Mantova e la società archeologica SAP, ha curato il salvataggio del mezzo, è andato molto avanti in soli quattro giorni. Stupisce la quantità di reperti emersi dal relitto: effetti personali dei soldati, bottiglie, cavatappi, piatti pagati 3,50 lire a Faenza, le lamette da barba. Poi i dettagli del motore, del mezzo, degli armamenti. Uno squarcio della fuga di soldati che cercavano di raggiungere il mezzo. Veramente interessanti le immagini della Raf dell’aprile 1945, che hanno permesso di “cristalizzare” il momento in cui sulle sponde del fiume arrivano i mezzi da sbarco e gli anfibi americani e alleati, mentre i mezzi tedeschi sono stati o bruciati sugli argini o gettati nel greto del fiume per renderli inservibili. I soldati tedeschi, in mancanza di ponti ancora integri, cercavano di raggiungere la riva opposta su chiatte, mezzi di fortuna, zattere della disperazione. Qualcuno anche a nuoto, sfidando i pericoli della corrente.

Il vaso protostorico ritrovato nel semicingolato tedesco nel Po in secca

All’interno del mezzo militare è stato ritrovato un vaso protostorico, al vaglio degli archeologi, oltre a un’ansa ceramica sempre di epoca antica. A dimostrazione della diacronia della ricerca sul territorio, dove i grande fiume mette assieme epoche, contesti,  tipologie. Ritrovamenti archeologici econdo i capricci della corrente e la protezione del fango.

L’ALTRO SERVIZIO SULLA CONFLICT ARCHAEOLOGY NEL PO IN SECCA:

Secca fiume Po, recuperato a Sermide (Mantova) semicingolato tedesco Sd.Kfz.11 della Seconda Guerra Mondiale – Il video

Altri articoli

1 commento

  1. Complimenti ad Angelo Cimarosti per la professionalità dimostrata in questo video dove emergono anche la passione, l’impegno la bravura dei Volontari del Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po di Felonica. Trenta e lode a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

News