domenica 27 Novembre 2022

Il videogame delle rotte dei Fenici. Mediterranean 1200 BC: a new age

In Evidenza

L’espansione marittima della civiltà fenicia, in un videogame. Il tema ricalca la linea dei videogiochi basati sulla strategia e sulla geopolitioca, applicato a cominciare da un momento fondamentale del Mediterraneo antico, il XIII-XII secolo a.C., come si intende immediatamente dal titolo “Mediterranean 1200 BC: a new age“.

Il videogioco è stato sviluppato da Entertainment Game Apps ed è stato pensato nell’ambito di un progetto europeo, TRAMES,  che sta per smart tourism across the Mediterranean Sea. E rientra nei finanziamenti europei del COSME (Europe’s programme for small and medium-sized enterprises), segno che se si è in grado di sviluppare progetti entro certi parametri, benchè complessi, i soldi per realizzare qualcosa possono arrivare.

In pratica Entertainment Game Apps è una delle otto società che fanno parte di quel progetto dell’Unione Europea incentrato sullo sviluppo di un’offerta turistica innovativa che mira alla condivisione del patrimonio culturale in cinque aree scelte del Mediterraneo.

Mediterranean 1200 BC: a new age prevede che i giocatori possano salpare sulle rotte antiche del Mediterraneo, per raggiungere gli empori (ad esempio Adria) che caratterizzavano il commercio del mondo antico in una commistione di genti e di idee: i Fenici assieme ai Greci, ma anche  la potenza marittima degli Etruschi e infine dei Romani, a cominciare appunto da un secolo cruciale e seguendone lo sviluppo cronologico. L’obiettivo del videogame, infatti, è quello della fondazione delle “colonie”, o degli insediamenti fenici, con la loro espansione commerciale, lo spostamento di risorse dalle varie aree mediterranee attraverso i mezzi di trasporto dell’epoca, ricostruiti con fedeltà archeologica e nelle loro effettive prestazioni: velocità di spostamento, stagionalità dei venti e così via.

Dopo la presentqazione del marzo 2021, a Cipro, sarà disponibile anche una versione italiana con approfondimenti specifici, sviluppati in collaborazione con alcuni musei della penisola.

Qui il link di TramesProject

La presentazione ufficiale è prevista a Cipro il 9 marzo 2021

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

News